“ Libertà e legalità” all’IIS Faravelli di Stradella

Il 26 aprile 2018, presso il Teatro sociale di Stradella si è tenuto uno spettacolo teatrale, a cura degli alunni delle classi IV B Sr, IV A Afm, V Cat, III A As dell’I.I.S. Faravelli  , dal titolo “ Libertà e legalità”, in ricordo della Resistenza fino ad arrivare all’attuale lotta contro la criminalità organizzata.

Al termine sono intervenuti Rosanna Scopelliti, figlia del giudice ucciso nel 1991 dalla mafia e Presidente della fondazione omonima, Romana Bianchi dell’ANPI provinciale di Pavia e Tiberio Bentivoglio. Quest’ultimo ha portato la sua toccante testimonianza di imprenditore che non ha voluto piegarsi al racket e da anni lotta contro la ‘ndrangheta calabrese. Ha subito anche un attentato dal quale è riuscito miracolosamente a salvarsi.

Abbiamo realizzato un flipbook ricordo dell’evento, potete sfogliarlo cliccando sull’immagine sottostante:

Un articolo sui CPL

Su Tuttoscuola di aprile, un articolo dedicato ai CPL:

1. “Gli strumenti della legalità dei CPL per il sistema scolastico e produttivo della Lombardia” È alla sua terza Edizione la Convenzione tra Regione Lombardia e USR Lombardia “Gli strumenti della legalità dei CPL per il sistema scolastico e produttivo della Lombardia”, approvata all’inizio dell’anno 2018, a sostegno dei percorsi progettuali dei Centri di Promozione della Legalità CPL della Lombardia. Negli anni scolastici 2017/2018 e
2018/2019 i CPL avranno la possibilità di continuare le loro azioni di specializzazione sui temi del contrasto alla corruzione e alla criminalità organizzata con una particolare attenzione al mondo dell’impresa. A tal proposito i CPL
dovranno organizzare percorsi di Alternanza Scuola Lavoro, nei quali siano valorizzati “gli aspetti dell’anticorruzione o di tutte le componenti (responsabilità sociale, riconoscimento del valore delle norme, fondamenti valoriali ed etici…) che concorrono alla costruzione di una gestione/am ministrazione legale e trasparente dell’impresa”. Dovranno inoltre essere stipulate Convenzioni con imprese, associazioni, enti e istituzioni che consentano il raggiungimento di finalità educative e formative coerenti con gli ambiti tematici del progetto e con l’obiettivo di instaurare un rapporto di proficua e reciproca collaborazione tra mondo della scuola e mondo produttivo. Un modello di reti provinciali, i
CPL, che da quest’anno saranno coordinate da un Tavolo tecnico regionale costituito da tutti i referenti dei CPL, da rappresentanti di Regione Lombardia e dell’USR Lombardia, con la finalità anche di raccogliere e pubblicare i materiali didattici realizzati nel triennio della loro storia.

Rosanna Scopelliti all’IIS Faravelli

In occasione della” Giornata della Memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”, le classi quarte e quinte dell’I.I.S. Faravelli di Stradella hanno incontrato Rosanna Scopelliti, ex parlamentare e figlia del giudice Antonio , ucciso dalla ‘ndrangheta nel 1991.

«Studiate, fate domande, dovete essere liberi di scegliere da che parte stare nella vita, anche se è quella più difficile». Lo ha detto, ieri mattina, in occasione della Giornata memoria vittime innocenti di mafia, agli studenti delle classi quarte e quinte del Faravelli, Rosanna Scopelliti, ex parlamentare, figlia del giudice Antonio, ucciso dalla ndrangheta in Calabria nel 1991, e presidente della Fondazione omonima intitolata al padre. La giovane ha raccontato agli alunni, coinvolti nel progetto “Libertà e Legalità” con Fondazione Scopelliti e Anpi Stradella, la sua esperienza di figlia, della «normalità surreale» in cui viveva la sua famiglia, dei rischi che il padre sapeva di correre.Ha gli occhi lucidi la ex deputata quando torna al 9 agosto 1991 (aveva 7 anni), mentre

si trova con i nonni al mare: «Quel giorno avevo voglia di sentire mio padre al telefono per raccontargli come avevo imparato ad andare in bici, ma quella telefonata non c’è mai stata – ricorda -. E’ stato un dolore fortissimo, come un bicchiere di vetro che va in mille pezzi». (o.m.).

Il 21 marzo, memoria e impegno dalla provincia di Pavia al raduno regionale di Mantova

Molte le iniziative di scuole del CPL PAVIA in occasione del 21 marzo, giornata della memoria e dell’impegno per ricordare le vittime di tutte le mafie.Stiamo ricevendo testimonianze a aggiornando man mano la galleria fotografica. Nel frattempo, abbiamo realizzato anche due brevi video. Eccoli!.

Giornata della legalità: i 70 anni della Costituzione

Sabato 24 marzo 2018 – VARZI, Casa dei servizi

INIZIO ATTIVITA’ : ore 9:00

CONCLUSIONE: ore 12:00/ 12:15

Intervengono e dialogano con gli studenti della scuola secondaria:

dott. Mazza Galanti, Tribunale di Genova;

rappresentanza dell’Arma dei Carabinieri (anche Carabinieri forestali), comando di Voghera;

esponenti dell’associazione LIBERA, presidio di Pavia

Gli interventi dei relatori sono articolati in quattro sezioni tematiche, intervallate dalle domande e dalle riflessioni dei ragazzi.

1) Dott. Mazza Galanti: inquadramento storico della Costituzione.

2) Carabiniere forestale: art. 9 e la tutela del paesaggio

3) Dott. Mazza Galanti: artt. 30, 34, 37, relativi ai diritti dei bambini (max 30 min circa).

4) Carabinieri e Libera: la lotta alle mafie dal punto di vista delle forze dell’ordine e della società civile

Al liceo Galilei continua il progetto “Dentro la storia”: incontro con il prof. Enzo Ciconte

Il Liceo Galilei e il Centro per la Promozione della Legalità della provincia di Pavia

Nell’ambito delle iniziative del progetto “Dentro la storia”

Vi invitano a

DOMANDE E RIFLESSIONI SULLA MAFIA

con il prof. Enzo Ciconte

docente di storia delle mafie università di Pavia, università Roma Tre

Mercoledì 24 gennaio

ore 16

Aula Magna Grattoni

via don Minzoni 63, Voghera

Informazioni e prenotazioni: info@liceogalilei.org

 locandinaciconteliceo

Incontro con il prof. Ciconte a Pavia

Oggi interessante intervento del prof. Ciconte all’auditorium del liceo Copernico, con presentazione del CPL alle scuole di Pavia a cura di Daniela Lazzaroni, dirigente scolastica della scuola capofila, il Liceo Statale Galileo Galilei di Voghera.
Hanno partecipato 2Tc 2Ta 4Ta del Bordoni e altre classi del Cremona, del Cardano, dell’Apolf e l’Istituto comprensivo di Garlasco.

Incontro prof. Ciconte a Pavia