Navigazione veloce
Liceo Statale "G. Galilei" > Piani di studio > Liceo Scientifico Sportivo

Liceo Scientifico Sportivo

“La sezione ad indirizzo sportivo è volta all’approfondimento delle scienze motorie e sportive e di una o più discipline sportive all’interno di un quadro culturale che favorisce, in particolare, l’acquisizione delle conoscenze e dei metodi propri delle scienze matematiche, fisiche e naturali nonché dell’economia e del diritto

Rispetto alle discipline dell’ordinario liceo scientifico sono introdotte due nuove materie: “diritto ed economia dello sport” e “discipline sportive” che vanno a sostituire “disegno e storia dell’arte” e “lingua e cultura latina”. Inoltre è previsto il potenziamento di “scienze motorie e sportive. La sezione non è finalizzata solo alla formazione scolastica di giovani che praticano sport a livello agonistico, ma si rivolge anche agli studenti particolarmente interessati ai valori propri della cultura sportiva.

QUADRO ORARIO

Discipline dei due piani di studio Scientifico dello Sport
Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4
Lingua Inglese 3 3 3 3 3
Storia e Geografia 3 3
Storia 2 2 2
Filosofia 2 2 2
Matematica 5 5 4 4 4
Fisica 2 2 3 3 3
Biologia, Chimica e Scienze della Terra 3 3 3 3 3
Diritto ed economia dello sport 3 3 3
Discipline sportive 3 3 2 2 2
Scienze motorie e sportive 3 3 3 3 3
Religione/Attività alternativa 1 1 1 1 1
Ore settimanali 27 27 30 30 30

I contenuti delle discipline di cultura generale sono definiti nel Piano dell’Offerta Formativo, consultabile nel sito del Liceo www.liceogalilei.org.

Le discipline d’indirizzo (Diritto ed economia dello sport, Discipline sportive, Scienze motorie e sportive) sono:

Diritto

Al termine del percorso liceale lo studente è in grado di:

1) utilizzare e comprendere il linguaggio giuridico in diversi contesti e di identificare l’ineliminabile funzione sociale della norma giuridica valutando la necessità di accettare i limiti che da essa derivano alla libertà  individuale;

2) individuare la relatività in senso temporale e spaziale del fenomeno giuridico e la sua dipendenza dal contesto socio-culturale in cui si sviluppa;

3) interpretare il fenomeno sportivo sotto il profili dei soggetti, delle correlative responsabilità e degli organi deputati ad accertarle alla luce delle fonti normative più significative dimostrando di saper confrontare soluzioni giuridiche con situazioni reali.

Lo studente ha inoltre una conoscenza approfondita delle Costituzione Italiana, dei valori ad essa sottesi, dei beni-interessi da essa tutelati e dei principi ispiratori dell’assetto istituzionale e della forma di governo ed è in grado di confrontare l’ordinamento giuridico statale e quello sportivo. Ha una conoscenza sicura del processo di  integrazione europea e degli organi istituzionali dell’Unione Europea.

Economia

Al termine del percorso liceale lo studente conosce le essenziali categorie concettuali dell’economia ed è in grado di comprendere il linguaggio economico e l’importanza dell’economia come scienza in grado di influire profondamente sullo sviluppo e sulla qualità della vita a livello globale. Egli è in grado di confrontare modelli economici con situazioni reali e di riconoscere e distinguere il ruolo e le relazioni tra i diversi operatori economici

pubblici e privati anche a livello internazionale. Lo studente è inoltre in grado di interpretare le dinamiche  economiche del mondo sportivo, di riconoscere le implicazioni economico-aziendali e gestionali connesse al fenomeno sport e di analizzare le metodologie e le strategie di marketing e comunicazione applicate allo sport..

Scienze motorie e sportive

Al temine del percorso liceale lo studente ha acquisito la consapevolezza della propria corporeità intesa come conoscenza, padronanza e rispetto del proprio corpo; ha consolidato i valori sociali dello sport e ha acquisito una buona preparazione motoria; ha maturato un atteggiamento positivo verso uno stile di vita sano e attivo; ha colto le implicazioni e i benefici derivanti dalla pratica di varie attività fisiche svolte nei diversi ambienti.

Lo studente consegue la padronanza del proprio corpo sperimentando un’ampia gamma di attività motorie e sportive: ciò favorisce un equilibrato sviluppo fisico e neuromotorio. La stimolazione delle capacità motorie dello studente, sia coordinative che di forza, resistenza, velocità e flessibilità, è sia obiettivo specifico che presupposto per il raggiungimento di più elevati livelli di abilità e di prestazioni motorie.

Discipline sportive

Al temine del percorso liceale lo studente ha acquisito gli strumenti per orientare, in modo autonomo e consapevole, la propria pratica motoria e sportiva, come stile di vita finalizzato al mantenimento della salute e del

benessere psico – fisico e relazionale.

Conosce la letteratura scientifica e tecnica delle scienze motorie e sportive. È in grado di suggerire mezzi,  tecniche e strumenti idonei a favorire lo sviluppo della pratica ludico-motoria e sportiva, anche, in gruppi spontanei di coetanei.

Ha acquisito i principi fondamentali di igiene degli sport, della fisiologia dell’esercizio fisico e sportivo, e della prevenzione dei danni derivanti nella pratica agonistica nei diversi ambienti di competizione. Ha acquisito le norme, organizzative e tecniche, che regolamentano le principali e più diffuse pratiche sportive e delle discipline dello sport per disabili; ha acquisito i fondamenti delle teorie di allenamento tecnico-pratico e di strategia competitiva nei  diversi sport praticati nel ciclo scolastico. Ha acquisito la padronanza motoria e le abilità specifiche delle discipline sportive praticate, e sa mettere in atto le adeguate strategie correttive degli errori di esecuzione.

Conosce i substrati teorici e metodologici che sottendono alle diverse classificazioni degli sport e ne utilizza le ricadute applicative.

È in grado di svolgere compiti di giuria, arbitraggio ed organizzazione di tornei, gare e competizioni scolastiche,

in diversi contesti ambientali.

badminton

Commenti